Virtual Assesment Center

Virtual Assessment Center

Cornerstone International Group Italia, si è dotata da qualche mese di un efficace sistema a distanza di valutazione del potenziale, sintetizzabile con la locuzione “Virtual Assessment Center”.

Rispetto all’assessment condotto con le tradizionali modalità in presenza, il V.A.C. si rinforza in termini di efficienza (ottimizzazione di tempi e logistica), mantenendo inalterata tutta l’efficacia e la bontà di un’attività svolta dal vivo, all’interno di un’aula con partecipanti in carne ed ossa.

Sta nella parola “Virtual” la spiegazione del perché il nostro assessment abbia mantenuto tutta la freschezza di un’attività fisicamente svolta a tu per tu con i partecipanti: per “virtual” si intende infatti una metodologia fondata sull’utilizzo di tecnologie elettroniche (piattaforme di videoconference) ad imitazione di un ambiente o di una situazione reale, nel pieno rispetto delle finalità che la valutazione del potenziale persegue.

Il nostro metodo tende infatti a garantire un armonioso connubio tra approccio analogico ed approccio digitale, preservando un’osservazione analitica, di tipo empatico (e formativo indiretto), aliena da ogni macchinosità, nonché veloce, nel senso di agile e snella nelle tempistiche e nelle modalità di erogazione. Garantendo output articolati in profondità ed ampiezza, rispondenti ad elevati standard di qualità, che consentono una lettura completa (in termini di predizione e indicazioni per la Gestione), intorno agli assetti competenziali e agli orientamenti motivazionali della Persona, rispetto ad un possibile modello di leadership fornito dall’Azienda committente.

A causa dei tempi compattati tipici della modalità in remoto, l’interazione si dispiega all’interno di un gruppo di 6 partecipanti, consentendo un’osservazione calibrata delle dinamiche interpersonali, che non risente cioè di quell’affollamento -uditivo e visivo- che viceversa si avrebbe con una popolazione più numerosa. La sessione è inoltre condotta da un team composto da ben 3 assessor (analisti senior di potenziale), di cui uno anche con funzioni di ausilio tecnico a quei partecipanti ancora poco avvezzi all’utilizzo di tecnologie di videoconference.

I materiali della sessione sono costituiti da un manuale dell’assessor (Digital Assessor’s Guide – DAG) e da un blocco note per il partecipante (Digital Employee’s Notes – DEN). I due strumenti sono complementari. Nel primo, il DAG, sono contenuti i testi delle esercitazioni che l’assessor si premura di attivare e condividere con i partecipanti in modalità screen share. Nel secondo, il DEN, sono contenute le partiture all’interno delle quali ogni singolo partecipante può esprimere le proprie riflessioni scritte, propedeutiche a sostenere la fase del confronto in plenaria con gli altri colleghi.

Una particolare attenzione è stata dedicata alla modalità esercitativa Inbasket, attraverso la creazione di un fascicolo di istruzioni (Digital Inbasket File – DIF), a cui il partecipante potrà accedere per una consultazione ragionata e in autonomia, entro i tempi dati. Va da sé che, sia il DAG che il DIF non sono copiabili, né scaricabili da parte del partecipante, restando materiale riservato e protetto, al fine di indurne un utilizzo conforme e rispettoso degli standard di serietà e correttezza richiesti dallo svolgimento della prova.

La durata del V.A.C. è di 4 ore la mattina, dalle 9:00 alle 13:00 (o meglio 190 minuti: poco più di 3 ore, al netto di un intervallo di 15 minuti e dei tempi di allineamento e lancio delle esercitazioni), a cui si aggiunge nel pomeriggio l’intervista individuale della durata di circa 1 ora a persona. Nella stessa giornata ogni partecipante invia al lead assessor, via email, le risultanze scritte individuali che ha fissato nel DEN (Digital Employee’s Notes).

Una breve parentesi per spiegare meglio il funzionamento del DEN. In sostanza si tratta di un blocco note digitale (in word), con cui ognuno dei partecipanti è in grado di rispondere per iscritto alle richieste derivanti dalle esercitazioni in share screen. Il partecipante può compilare il file seguendo le istruzioni ricevute e, per l’inbasket, avvalendosi della consultazione on line del fascicolo istruzioni (Digital Inbasket File – DIF).

Anche la procedura di invito è quanto mai agile e snella: le operazioni di invito e registrazione dei partecipanti possono essere garantite dal nostro 3° assessor con funzioni di help desk. Il servizio è finalizzato ad assicurare il puntuale ricevimento, da parte di ogni partecipante, del link di invito e delle raccomandazioni e regole di ingaggio che il sistema richiede, sia pur in misura minima.

Ti interessa questo argomento? Prendi contatto con Cornerstone!

Luigi Gaglio – Associate Partner

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.