Cornerstone International Group rafforza il team di Milano

“Se guardo all’indietro la mia carriera manageriale, riconosco di aver avuto la fortuna di vivere esperienze assai diverse per contesti, funzioni e ruoli che, essendo comunque legate da un preciso denominatore comune, oggi rappresentano un bagaglio professionale unico”.

Gaetano approda alla consulenza strategica forte di trent’anni di lavoro manageriale nell’industria alimentare dove ha assunto ruoli di crescente responsabilità sia a livello nazionale che continentale ed anche globale.

“Forse l’impatto più forte l’ho vissuto quanto sono passato da una piccola società italiana ad una primaria multinazionale, inserito in una complessa organizzazione a matrice di livello europeo.

Le differenze culturali esistenti tra colleghi di diverse nazionalità è forse il primo elemento di sfida da considerare.

“ Lavorare in un contesto così multiculturale è stata la maggiore difficoltà ma anche l’esperienza più eccitante e gratificante che abbia vissuto per tutto quanto ho imparato: prima di tutto il capire chi mi è davanti, quali sono le sue aspettative, quali le specificità culturali da tenere in considerazione; poi la lingua: è banale dirlo ma tutt’oggi è forse la maggiore barriera esistente tra culture diverse.”

imagesInsieme ai tradizionali rapporti gerarchici ‘capo-collaboratore’, Gaetano impara a gestire i non meno importanti rapporti funzionali: “un’organizzazione a matrice richiede di porsi in relazione operativa non solo con i propri collaboratori, secondo la tradizionale linea gerarchica, ma soprattutto con “colleghi” che dipendono gerarchicamente da altri ma che impattano funzionalmente il tuo operare. Questo è il miglior contesto possibile per sviluppare doti di autentica Leadership basata sull’autorevolezza e non sulla gerarchia”

Doti di Leadership che consentono a Gaetano di gestire importanti programmi di Change Management e di Empowerment di interi gruppi funzionali.

A questo punto del proprio percorso professionale, La Consulenza rappresenta per Gaetano la migliore sintesi tra il mettere a disposizione dei Clienti le proprie esperienze per il raggiungimento dei loro obbiettivi e il poter continuare a fare esperienze sempre nuove ed arricchenti: “ho capito che nella vita, anche professionale, non si è mai ‘arrivati’; personalmente ho bisogno di stimoli che derivino dalla curiosità di conoscere situazioni nuove e dalla ambizione di pormi di fronte a nuove sfide. Credo di avere nel tempo imparato a capire dov’è il cuore profondo dei problemi, a sviluppare una visione autenticamente strategica, ad entrare in empatia con i miei interlocutori.

Lungo tutta la sua esperienza, Gaetano cerca con ostinazione il miglioramento dei processi, delle7e0ae60cd4c411ba2ac360d378fef6c2 performance, dei propri collaboratori attraverso il dialogo, la responsabilizzazione, la collaborazione. Tutti ingredienti, questi, che nella consulenza acquistano ancora più significato. “inimmaginabili le sacche di inefficienza che si annidano anche nelle organizzazioni più evolute, dovute anche solo al timore di affrontare i rischi legati ai cambiamenti anche piccoli”.

Perché Cornerstone? “Conosco alcuni dei Senior Partner di Cornerstone da tanti anni durante i quali abbiamo mantenuto rapporti sia personali che professionali. Negli ultimi mesi abbiamo cominciato a sognare di questa collaborazione e a tracciarne i contorni. Sono sicuro di poter offrire un contributo, forse modesto, ma certamente onesto e orientato al Cliente. La dimensione internazionale del gruppo mi offrirà ulteriori motivazioni e, soprattutto, la qualità e lo spessore dei colleghi sarà la miglior scuola possibile per affrontare questa nuova sfida.

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail